Chi era Kimpa Vita, la profetessa del regno di Kongo?

Kimpa Vita
Grazie per averlo condiviso!

Kimpa Vita, nata tra 1684 e 1686 a Mbanza Kongo (nord-ovest dell'Angola) e morta su 2 luglio 1706, è una profetessa Kongo (etnica Esikongo detta San Salvador dai portoghesi), fondatrice e leader del movimento Antonianista, che combatté per il ritorno al monoteismo Kongo e contro la tratta degli schiavi che imperversava nel regno Kongo.

All'avvicinarsi dei suoi vent'anni, quando fu sopraffatta dalla malattia, ebbe una visione e udì una voce che le chiese di predicare l'unità del regno e il ripristino della sua grandezza, di guidare la gente e di per sollevare le rovine della capitale.

(All'inizio del diciottesimo secolo, il regno di Kongo fu fatto a pezzi da una guerra civile)

In 1703-1704, ha intrapreso, politicamente, una campagna per il ritorno nella capitale di Manikongo, re Pedro IV. Ha chiamato per la restaurazione del regno di unità e il restauro di San Salvador. Non voleva che il suo popolo dipende delle potenze coloniali, afflitti da illegalità, saccheggi e spopolando Kongo popolazione dallo slave. Annunciava l'avvento dei nuovi tempi e il ritorno all'età d'oro del regno di Kongo.

Fu arrestata, processata dal Consiglio reale dei cappuccini italiani e condannata con Barro alla sua compagna e al loro bambino da bruciare sul rogo nella città di Evolulu

È morta domenica 2 luglio 1706 all'età di 22 anni ...

Grazie per aver reagito con un'emoticon
Amore
Haha
Wow
Triste
Arrabbiato
Hai reagito "Chi era Kimpa Vita, la profetessa del regno ..." Qualche secondo fa