I misteri della sessualità: il potere del sesso

5.0
04

Non hai letto che colui che ha creato l'uomo all'inizio del mondo, ha creato un uomo e una donna e ha detto: i due saranno una sola carne? (Mt. 19.4-5)

Sì, leggiamo, ma non abbiamo capito.

Proprio qui è il Mistero del Sesso.

Nel muro invalicabile che separa l'uomo da Dio, c'è una sola finestra: il sesso. Dio stesso l'ha aperta nella carne dell'uomo e l'ha richiusa con la carne, ed è solo attraverso questa carne trasparente, come il cristallo puro di una finestra, che possiamo dare un colpo a l'occhio di questo mondo ad un altro.

La sete sessuale è la sete della scienza; la curiosità è un veleno.

Adamo conosceva Eva e morì perché entrambi non erano né, né mai furono, una carne innamorata. Tutto ciò che nasce muore; ma l'uomo sarà immortale nell'amore immortale, resuscitando.

Il sesso non è solo procreazione, non è nascita e morte; il sesso è soprattutto la risurrezione. Il sesso è la forza rianimatrice ed è il sentiero che conduce attraverso la morte, alla risurrezione.

in "Libro dei morti", il fallo di God Osiris è identificato con Dio stesso. Pertanto, tutto il corpo è risorgere fallica, è saturo con il sesso, il sesso senza grossolana, terroso, ma il sottile genere, spirituale, astrale, cosmico, la forza ressuscitante, dal momento che i morti a salire ancora una volta, a guidare se stesso nell'eternità.

Questo è il motivo per cui Isis trovato tutte le parti del corpo lacerato diOsiride, eccetto il fallo: "La sovrapposizione" ed è per questo che non poteva resuscitarlo; e la Dea sostituisce il membro umano con un soprannaturale, trascendente, fallo divino, con "L'immagine sacra" legno di sicomoro. Questo è il simbolo della risurrezione tra gli egiziani.

Le "Fuoco divorante" de Geova è solo il fuoco dell'avidità sessuale. Ma il fuoco del sesso in Egitto era il fuoco sacro; per noi questo Sacro Fuoco è un fuoco maledetto. Gli egiziani hanno trovato nel fuoco del sesso, della pace, della vita eterna e della risurrezione dei morti, mentre noi, noi troviamo la morte, il crimine e la guerra eterna. Il sesso sacro degli egiziani possedeva la voce del comando "Resuscitare" ; il nostro sesso maledetto ci sta proclamando "Kill".

Secondo la biologia moderna, nel mondo umano come nel mondo animale e vegetale, non esiste un individuo con un solo sesso; tutti sono intermediari, maschi o femmine.

Quindi, in ogni uomo si nasconde una donna, e in ogni donna, un uomo. Questo è il fatto che Iside sostituisce il fallo estinto di Osiride con l'immagine sacra, con il fallo trascendente e divino stesso.

Vivere nella dualità sessuale significa camminare verso la morte; vivere nell'Unità sessuale è diventare immortali.

La radice della morte è la separazione sessuale della personalità in due metà. Vincere la morte, resuscitare, è ristabilire l'unità del sesso nella personalità, è curare la ferita aperta del sesso.

La personalità completa è sigillata e il suo amore sessuale è la via della risurrezione.

L'amore voluttuoso è amarezza, ripugnanza, vergogna e paura. È l'estremo piacere, è il massimo dolore: amore e morte.

Il primo uomo immortale, prima della caduta, era Uomo-Donna, Adamo-Eva; e l'ultimo uomo, il risorto, sarà anche Uomo-Donna. È così che deve essere in Colui che trionfa sulla morte con la morte e il sesso con il sesso.

La deificazione dell'uomo cede, per il momento, all'umanizzazione di Dio. Attualmente gli dei sono uomini; invecchiano, soffrono, muoiono e risorgono. Gli dei mortali dell'antichità sono troppo umani, così l'antico sacerdote pregava il servizio quotidiano dicendo: "Non sono venuto per uccidere Dio ma per rianimarlo". Ma chi è questo Dio e con cosa dovremmo rianimarlo? Con il sesso, perché il sesso ha il potere di uccidere e rianimare gli dei.

Il sesso ha umanizzato gli dei; il sesso divinizzerà gli uomini.

Il sesso è il cuore del giorno in Dio: la sua alba è l'Uomo-Dio, il suo crepuscolo è l'Uomo-Dio. L'uomo antico disse: "Io sono Dio" ; mentre attualmente diciamo: "Dio non esiste".

Facciamo sesso mentre i vecchi hanno fatto sesso trasfigurato nel sesso sacro. Questo è il motivo per cui è stato detto nel Vangelo: "I figli della risurrezione non si sposano, perché sono come gli angeli. " (Mt. 22, 30).

Il sesso ha molti nomi figurativi come: Energia creativa, Energia divina, Fuoco Sacro, il Mistero del serpente, Kundalini, il Fuoco igneoe molti altri L'abbiamo chiamato "Il Bush di Horeb"perché questo cespuglio brucia e non brucia; è leggero; e perché Dio chiama per mezzo del cespuglio dicendo: "Non avvicinarti: togliti le scarpe dai piedi; perché il luogo in cui ti trovi è terra santa. "

"Il Bush di Horeb". Prologo.

I Maestri hanno lasciato al mondo l'Iniziazione per rendere possibile questo processo nell'immediato futuro e non aspettare il corso naturale dell'Evoluzione; i mistici lo chiamavano il Mistero del Fuoco, mentre gli occultisti lo chiamavano il Mistero del Sesso o della Magia Sessuale. Il mistero del fuoco o del sesso è quindi la seconda chiave del regno.

Gli antichi cercavano questa chiave del Supremo Arcano del potere del Fuoco e i contemporanei li imitavano, sebbene questi ultimi distorcessero le dottrine arcaiche. Il fuoco era ed è la Divinità che brucia nell'Uomo e nell'Universo. È il mistero dello Spirito Santo, che, con lingue di fuoco, scende sui discepoli, con lingue di luce e ispirazione che scendono nel cuore, l'altare dell'anima.

Prometeo volò e portò il Fuoco Divino agli uomini, e poiché gli uomini lo usavano per la distruzione, fu incatenato per un avvoltoio a divorare il suo fegato, finché un essere umano dominò il Fuoco e lo liberò. delle sue catene. Questa profezia fu adempiuta da Ercole, che è l'iniziato perfetto, il figlio della luce.

Prometeo è Lucifero ; Lucifero è la stella del mattino, la Stella del Mattino è la Vergine Maria: Maria è il simbolo della donna e la donna è l'emblema della Natura.

Genesi riferisce (cap.3, vers.15): "E metterò inimicizia tra te e la donna, tra il tuo lignaggio e il suo lignaggio; ti ferirà la testa e tu la ferirai nel calcagno. "

Ogni uomo che lavora per diffondere la sua luce nel mondo, è l'Ercole illuminato che salva Prometeo incatenato alla Natura per mezzo della Spiritualizzazione.

All'interno dell'uomo ci sono tre soli: il Padre Sole nella testa che illumina; la Sun Mother o ES nel sesso, che nutre e fortifica il corpo; e il Figlio Sole nel cuore, che sviluppa l'intelligenza; o in altre parole: il Sole Intimo manifesta il suo calore nel sesso, la sua vitalità nel cuore e la sua luce nel cervello.

Gli antichi sacerdoti usavano sostanze, erbe, animali per attirare la luce astrale o l'anima del mondo, in un modo speciale; ma i moderni illuminati hanno soppresso ogni pianta e ogni animale per sostituirli con il magnetismo della donna nelle loro opere di alta magia.

Uno dei significati della croce è l'attrito di due bastoncini incrociati per riprodurre il Fuoco, un significato fallico, emblema del Fuoco Cosmico.

Il Fuoco, illuminato dalla donna nel sangue gassoso dell'uomo, circola nel sistema, anima e mantiene il corpo in contatto con l'Anima del mondo, per mezzo dei suoi raggi aurici e dei suoi centri magnetici.

La Sacra Fiamma accesa dalla donna si traduce in fumo nel sesso; il fegato lo trasforma in calore nel cuore e la ghiandola pineale si accende nel cervello. Tutta questa trasmutazione dipende dall'immaginazione dell'uomo; se l'immaginazione scende, durante la Fiamma, attrae la materia cerebrale per aumentare il fumo soffocante, e se sale al cuore e al cervello, produce il calore dell'amore in uno e la luce nell'altra.

Fuoco alimentata dalla donna deve passare attraverso il midollo spinale al cervello, dove esce attraverso all'occipite come una luce dorata, come un alone, che gli artisti più esigenti dipinte attorno alle teste dei santi, e che mezzi la rigenerazione dell'uomo o la sua illuminazione.

Gli antichi adoravano Dio, ponendo sui loro altari la figura o l'immagine di un uomo; gli stessi cristiani hanno posto sui loro altari l'uomo e la donna, Gesù e Maria, José e Maria.

Sappiamo di una setta dell'Oriente che adora solo la Divinità nella forma femminile e pone la donna sui suoi altari. In primo luogo, questa adorazione aveva lo scopo di scoprire i misteri della divinità nell'uomo. Gli antichi hanno capito e sentito perfettamente quello che dice Hermes: "Tutto ciò che è sopra è come ciò che è sotto". Compresero che ogni parte del corpo umano aveva il suo significato segreto; le misurazioni di questo corpo e dei suoi movimenti servivano a misurare tutte le parti del Cosmo e a conoscerne esattamente i movimenti. La Piramide d'Egitto, l'Arca di Noè, il Tempio di Salomone conservano esempi di questa saggezza.

Quando il tempo gettò il velo dell'ignoranza sulla mente umana, l'uomo iniziò ad adorare il simbolo stesso, dimenticando la Realtà simbolizzata e attribuì ad ogni atto dei suoi misteri un significato oggettivo. Il mondo attuale sta imparando ciò che i sensi esterni gli dettano e non si sofferma a studiare in modo intelligente il mondo interiore dell'uomo per scoprire il vero mistero della Saggezza.

Quando l'uomo ritorna al Regno Interiore e Soggettivo, capirà le parole del Divin Maestro che dice: "Il regno dei cieli è dentro di te". Capirà che Adamo non è un uomo, ma la prima emanazione positiva dell'Assoluto.

Quella Eve non è una donna, ma la seconda emanazione passiva.

Possa il Giardino dell'Eden essere nel corpo che unisce queste polarità.

Che il fuoco infernale brucia eternamente nel sesso e tormenta colui che lo cerca, e che Lucifero, la Bestia, si trova in questa parte del corpo.

Possa l'albero della Vita e la Conoscenza del Bene e del Male, nel centro del Giardino dell'Eden, essere il sesso che si trova al centro del corpo umano.

Che il Figlio di Dio è il figlio del Fuoco Sacro, mentre il Figlio dell'Uomo è il figlio dei desideri umani, rappresentato nella Bibbia da Adamo ed Eva, Caino e Abele.

FONTE: http://www.vopus.org/fr/gnose/alchimie/le-pouvoir-du-sexe.html

Grazie per aver reagito con un'emoticon e condividere l'articolo
Amore
Haha
Wow
Triste
Arrabbiato
Hai reagito "I misteri della sessualità: il potere del sesso" Qualche secondo fa

Leggere anche